Blog

Toyota: “Sono le cicatrici che abbiamo che ci rendono speciali”

On air la nuova campagna pubblicitaria Toyota 2020 ideata da The&Parternership. Il gruppo giapponese presenta Unbreakable

Chi sono gli Unbreakable? Sono persone fuori dal comune che hanno superato con coraggio una sfida difficile, fisica o emotiva, per diventare ancora più forti di prima. Sono proprio le loro cicatrici a renderli unici: per questo le loro storie sono raccontate attraverso la metafora del Kintsugi, l’antica tecnica di restauro giapponese che consiste nel riparare con l’oro i frammenti di un oggetto rotto, esaltandone le fratture per renderlo ancora più prezioso.

La prima parte della campagna celebra i sette atleti del Toyota Team: Gabriele Detti, Ivan Federico, Vanessa Ferrari, Andrea Pusateri, Simona Quadarella, Bebe Vio e Ivan Zaytsev. Ciascuno di loro rivela come è riuscito a superare il momento più difficile della sua vita, non solo sportiva, e riceve al termine del racconto un’opera d’arte riparata con l’oro dalla maestra Kintsugi Chiara Lorenzetti.

E in un momento così delicato Toyota dedica un messaggio di speranza a tutti, dai medici e paramedici che lottano nelle corsie degli ospedali a fianco dei più deboli a tutti quelli che, più semplicemente fanno la loro parte restando a casa. Un incoraggiamento che si ispira all’antica tecnica giapponese del “Kintsugi”: secondo questa tecnica il Doroppu, un vaso a forma di goccia, viene pazientemente ricomposto dopo essere stato frantumato, usando filamenti d’oro per unire le varie parti. Diventando così ancor più unico e prezioso. Perché come ha sottolineato Mauro Caruccio, ad di Toyota Italia, “Siamo un popolo unico, abituato da sempre a scrivere storie impossibili e a superare incredibili difficoltà. E lo faremo anche questa volta! Le nostre cicatrici ci faranno diventare speciali e ripartiremo più forti, più uniti e più grandi”.

Un altro bellissimo esempio di comunicazione di impresa nel sociale.

Claudio Nicastro

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *